Il lamento del levasmalto

Adoro gli smalti per le unghie. Li adoro come solo una ex rosicchiatrice accanita può fare. “Ex” per ora.  “Ex” da una decina di settimane circa, da quando, qualche giorno prima delle ferie mi sono messa il mio adorato smalto ciliegia e sull’onda dei buoni propositi mi sono detta che mai più avrei rosicchiato quella bellezza di unghie che mi ritrovavo.
Dieci settimane. Già il fatto di contarle mi fa sentire più un’ex alcolista che una signorina dalle mani curate. Perché di buoni propositi come quelli dell’agosto 2010 ne ho fatti a vagoni, con inquietante regolarità e risultati scontati. Per ora resisto, anche dopo lo smacco di aver comprato per sbaglio uno smalto marrone “mat” – insomma, opaco – in definitiva orrendo. Messa davanti alla terribile evidenza ho reagito con un colpo di coda: coprendo lo smalto con uno strato di rinforzante unghie trasparente. Il risultato è stato un colore indefinibile ma direi bello, che mi ha sollevato dalla mestizia. Ma oggi, la resa dei conti: ho impugnato dischetto di cotone e flacone di levasmalto e mi sono imbarcata nell’impresa di far tornare linde le mie amate unghie. Ed ecco che un alone di un rosa tendente al fucsia si è impossessato non solo di loro ma anche della pelle che le circonda. Ho strofinato fino a consumarmi persino le impronte digitali ma il colore non se ne va, anzi, sembra sempre più fluo a ogni passata. Mi sono arresa. Ogni volta finisce così. Ma sono solo io a non saper, non solo mettermi lo smalto, ma nemmeno toglierlo?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...